Autore: Redazione

Vitalik Buterin, il co-fondatore di Ethereum, ha recentemente sollevato un punto cruciale riguardante la sicurezza della rete Ethereum. Buterin sostiene che la rete dovrebbe essere più preparata a cambiare rotta nel caso in cui venga controllata da un attore malevolo. Questa affermazione mette in luce la necessità di una risposta più automatizzata agli attacchi del 51%. Gli attacchi del 51% rappresentano una minaccia significativa per qualsiasi criptovaluta basata su blockchain. In un attacco del 51%, un’entità malevola acquisisce il controllo della maggioranza della potenza di calcolo della rete, permettendole di manipolare le transazioni e alterare la storia della blockchain. Questo…

Continua a leggere

Il governo tedesco ha recentemente effettuato significativi trasferimenti di Bitcoin, movimentando oltre 15.000 BTC, equivalenti a 866 milioni di dollari, verso indirizzi etichettati come appartenenti a market maker e scambi di criptovalute. Tra i destinatari si annoverano market maker di rilievo come Cumberland DRW, Flow Traders e B2C2 Group, oltre agli exchange Bitstamp, Coinbase e Kraken. Questo flusso di BTC deriva dal sequestro di 50.000 BTC dal sito di pirateria cinematografica Movie2k a gennaio. In un colpo di scena, il governo ha visto ritornare 2.480 BTC (circa 139 milioni di dollari) da Bitstamp, Coinbase e Kraken, sollevando domande sulla strategia…

Continua a leggere

Bitcoin sta attraversando un periodo di incertezza con molteplici sfide che influenzano il suo mercato globale. La crisi che sta coinvolgendo i minatori di Bitcoin, le iniziative regolamentari della Germania e i movimenti significativi di Mt. Gox sono tutti elementi che contribuiscono a un quadro complesso e in evoluzione. Recentemente, i minatori di Bitcoin stanno affrontando difficoltà crescenti. F2Pool, uno dei più grandi pool di mining al mondo, ha evidenziato come la redditività delle macchine di mining sia ai minimi storici. La diminuzione della hashprice, il valore per unità di potenza computazionale fornita alla rete Bitcoin, sta rendendo l’attività di…

Continua a leggere

Gli ETF di Bitcoin spot negli Stati Uniti stanno vivendo un periodo di forte turbolenza, con deflussi netti che hanno raggiunto i 20 milioni di dollari. Questo fenomeno, che ha colpito duramente il mercato, riflette una crescente incertezza tra gli investitori riguardo alle prospettive future delle criptovalute. Il calo dei flussi di investimento è stato particolarmente evidente negli ultimi mesi, quando molti investitori hanno deciso di ritirare i loro fondi dagli ETF di Bitcoin. Questa fuga di capitali può essere attribuita a diversi fattori, tra cui la volatilità del mercato, le preoccupazioni normative e l’andamento altalenante del prezzo del Bitcoin.…

Continua a leggere

L’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo MiCA (Markets in Crypto-Assets) sta cambiando radicalmente il panorama delle criptovalute. Questo regolamento mira a fornire un quadro chiaro e standardizzato per le criptovalute, partendo da Bitcoin fino a tutto il vasto mondo delle Altcoin con un’enfasi particolare sulle stablecoin. Con il MiCA, gli investitori e i trader di criptovalute in Europa sono incoraggiati a convertire le loro stablecoin non conformi in quelle regolamentate. Questo cambiamento è fondamentale per garantire maggiore trasparenza e sicurezza nel mercato delle criptovalute. Le stablecoin, che sono criptovalute ancorate a un asset stabile come il dollaro USA o…

Continua a leggere

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha recentemente restituito i moduli S-1 agli emittenti di ETF su Ethereum, segnando la necessità di ulteriori revisioni. Questo sviluppo indica che l’approvazione definitiva potrebbe richiedere più tempo del previsto, sollevando questioni cruciali per il futuro degli ETF su Ethereum. L’azione della SEC non è un rifiuto definitivo, ma piuttosto una richiesta di chiarimenti e aggiustamenti. Gli emittenti dovranno rispondere alle osservazioni della commissione e ripresentare i documenti con le modifiche richieste. Questo processo di andata e ritorno tra gli emittenti e la SEC non è insolito e può prolungarsi per…

Continua a leggere

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha recentemente intentato una causa contro ConsenSys, la società dietro la popolare estensione del browser MetaMask. L’azione legale è stata avviata a causa dei servizi di “MetaMask Swaps” e delle offerte di staking, che secondo la SEC violerebbero le normative finanziarie esistenti. Ma andiamo per ordine: MetaMask, nota per essere uno degli strumenti più utilizzati per interagire con le applicazioni decentralizzate (dApp) sulla rete Ethereum, ha introdotto il servizio di Swaps per permettere agli utenti di scambiare token direttamente all’interno del portafoglio. La SEC sostiene che questa funzionalità rappresenta un’attività di…

Continua a leggere

Negli ultimi anni, le criptovalute hanno dimostrato di essere un potente strumento per il sostegno finanziario in cause globali. Un esempio recente e significativo è il caso di Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, che ha ricevuto una donazione in Bitcoin abbastanza grande da coprire quasi interamente i suoi costi di trasporto e recupero. Julian Assange, detenuto nel Regno Unito e combattendo contro l’estradizione negli Stati Uniti, ha beneficiato di una generosa donazione in Bitcoin, segnalando l’importanza crescente delle criptovalute in contesti legali e di diritti umani. Questa donazione, quasi sufficiente per coprire tutte le spese di trasporto e recupero,…

Continua a leggere

Mt. Gox, un tempo il più grande exchange di Bitcoin al mondo, è al centro dell’attenzione del mondo cripto mentre si prepara a rimborsare i suoi creditori con una somma enorme di 9 miliardi di dollari in Bitcoin e Bitcoin Cash. I pagamenti inizieranno a luglio, segnando una tappa fondamentale nella lunga saga del fallimento dell’exchange. L’exchange, che ha dichiarato bancarotta nel 2014 dopo aver perso 850.000 Bitcoin a causa di un attacco hacker, ha lavorato incessantemente per risarcire i creditori. Dopo anni di battaglie legali e procedimenti complessi, finalmente i creditori vedranno i loro fondi restituire. Il processo di…

Continua a leggere

L’era del caos sembra aver colpito i minatori di Bitcoin dopo il recente halving di aprile. Questa riduzione delle ricompense ha imposto una pressione significativa sui produttori di blocchi, spingendoli a cercare nuove fonti di reddito e sinergie strategiche, in particolare con il settore dell’intelligenza artificiale (AI). Recentemente, l’ex presidente Donald Trump ha incontrato i minatori di Bitcoin a Mar-a-Lago, promettendo di sostenere l’industria se tornasse alla Casa Bianca. Trump ha dichiarato su Truth Social di voler vedere “tutti i Bitcoin rimanenti prodotti negli Stati Uniti!”. Nel frattempo, Core Scientific ha siglato un accordo di 12 anni con l’AI Hyperscaler…

Continua a leggere